Venezia e la sua Laguna


Data di inserimento nel patrimonio mondiale: 1987
Criteri: (i)(ii)(iii)(iv)(v)(vi)

Notizie

La città sorge su un arcipelago di 118 isolette intersecate da 150 canali e collegate fra loro da più di 400 ponti. Venezia pone oggi, per la sua conservazione, ardui problemi dovuti soprattutto al continuo abbassarsi del suolo, alla corrosione causata dall’umidità e dall’urto delle onde ecc... Nei dintorni, Marghera e Mestre costituiscono le città industriali e moderne. Venezia offre ancora buone prospettive di lavoro grazie al turismo, all’artigianato, alle attività portuali e commerciali oltre a quelle culturali e di studio. Numerosi edifici monumentali ed opere di grande importanza sono state restaurate.

Fra i magnifici luoghi di questa città vi sono: Piazza S. Marco, di forma quasi rettangolare, cinta da palazzi e portici. Le fa da meraviglioso sfondo la Basilica di S. Marco massimo monumento religioso della città, capolavoro dell’architettura romanico-bizantina. Fondata nel IX secolo per custodirvi il corpo dell’evangelista S. Marco. La facciata tutta rivestita di marmi e colonne, sfavilla di mosaici con coronamento gotico di archi e pinnacoli a edicola con statue. L’interno è un tipico organismo bizantino, a croce greca, a tre navate in ogni braccio, divise da colonnati sui quali corrono gallerie. L’altare che racchiude il corpo di S. Marco è sormontato da un ricchissimo ciborio ornato da sei statue del XIII secolo. Alle spalle la famosa Pala d’oro, bellissimo lavoro di oreficeria bizantina e veneziana tempestata da smalti e gemme. Nel braccio destro è l’ingresso al tesoro, frutto del bottino fatto dai Veneziani a Costantinopoli nel 1204. Nella Galleria della Basilica, all’esterno della facciata, sono sistemati quattro cavalli. A nord di Piazza S. Marco la Torre dell’Orologio e le Procuratie Vecchie, lungo edificio a due ordini di logge. Palazzo Ducale, dimora del doge e sede delle più alte magistrature, fondato nel IX secolo. Libreria Marciana, capolavoro di architettura veneziana del 500.
Il Canal Grande, la maggiore via d’acqua interna che attraversa la città dividendola in due parti, è costeggiato da grandi palazzi. Ricordiamo, tra gli altri, la Ca’ d’oro, Ca’ Rezzonico (Museo del ‘700 veneziano), Ca’ Pesaro. Lungo il Canal grande si trovano il Ponte di Rialto, il più maestoso e famoso ponte di Venezia e le Gallerie dell’Accademia, la più grande raccolta di pittura veneta.
Alcune tra le chiese più ricche di dipinti e più importanti sono la Chiesa di San Zanipolo (SS. Giovanni e Paolo), i Frari, la chiesa di Santa Maria della Salute.
Nella laguna, di fronte a piazza San Marco, si trova l’Isola di San Giorgio Maggiore.
Queste sono solo alcune delle opere d’arte presenti in Venezia che, grazie alla ricchezza dell’architettura, alla particolarità della città e alla varietà di artisti, è considerata, senza eccezioni, una delle città più belle del mondo.

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali