Treni verde di Legambiente unica tappa del Piemonte in Asti - 26-27-28 Marzo 2017


Ecco il programma definitivo per il treno verde in Asti unica tappa in Piemonte, in tutte le città: Roma Termini, Catania, Paola (CS) Potenza, Bari, Salerno, Pescara, Foligno, Bologna, Vicenza, Asti, Milano. Si rilevano gli inquinanti indoor nelle scuole elementari per 15 giorni e una serie di rilevamenti degli inquinanti in città per poi relazionare durante l'ultimo giorno di permanenza del treno. Il tutto in collaborazione con il CNR. Ad Asti la scuola per il rilevamento è stata scelta la scuola primaria Galileo Ferraris.

L’edizione 2017 è la 29esima e sarà un’edizione speciale, tutta dedicata al tema dell’economia circolare. Un tema di fortissima attualità anche alla luce della discussione al Parlamento europeo del pacchetto di misure relativo. Una normativa rivoluzionaria che vedrebbe cambiare radicalmente il modo in cui produciamo, utilizziamo e smaltiamo i nostri prodotti. Questo pacchetto è, nelle intenzioni, la più importante normativa ambientale varata dall’Unione Europea negli ultimi anni: si calcola che per il settore produttivo porti a un risparmio di 600 miliardi di euro e del taglio annuale del 2-4% delle emissioni climalteranti! L’obiettivo del Treno Verde sarà quello di portare a Bruxelles l’Italia delle eccellenze dell’economia circolare perchè non tutti sanno che il nostro Paese è già protagonista su questo tema.

giorni 26, 27 E 28 MARZO 2017
orari di apertura domenica 26 MARZO 2017 dalle 10.00 alle 13.00
27 e 28 MARZO - la mattina ingresso riservate alle scuole prenotate (vedi dopo) e il pomeriggio dalle 16 alle 19.

Prima Carrozza – La linea retta (è finita)

Nella prima carrozza sarà presentato il tema dell’economia circolare, partendo da un’analisi degli impatti dell’economia lineare (rifiuti e discariche, cambiamenti climatici e riscaldamento globale, disuguaglianza economica, sprechi, consumo risorse e disastri ambientali), per poi illustrare i vantaggi dell’economia circolare, come modello che ricalca i cicli naturali ed è in grado di garantire lavoro, benessere e sostenibilità ambientale. Ci sarà inoltre un focus specifico sulla situazione a livello normativo (pacchetto EU e pacchetto italiano) e ci sarà la possibilità di sottoscrivere il nostro Manifesto dell’Economia Circolare.

Seconda Carrozza – Quelli che chiudono il cerchio

Nella seconda carrozza saranno presentati i “Campioni dell’economia circolare”, esempi di aziende e buone pratiche, divisi in ambito tematico, che vogliamo portare come eccellenze italiane a Bruxelles. Le aree di interesse saranno focalizzate sul tema dei Rifiuti (riciclo, recupero, gestione), Industria, Energia, Edilizia, Design, Spazio Laboratori, Agricoltura, Spreco alimentare, Amministrazioni pubbliche, Start Up e Ricerca.

Terza carrozza – Il cerchio perfetto del riciclo (carrozza dedicata a Ecopneus)

La terza carrozza sarà interamente dedicata al caso studio di Ecopneus, sulla filiera del recupero e riciclo dei pneumatici. Si tratta di una delle best practice a livello nazionale ed europeo, che sarà presentata attraverso installazioni, monitor e percorso mostra interattivo.

Quarta carrozza – Cittadinanza circolare: riparo e condivido

La quarta carrozza sarà una sorta di vademecum pratico di “cosa posso fare io” per consumare meno e meglio e orientare i processi produttivi verso l’economia circolare.
Riuso, riparazione e condivisione: il cerchio lo chiudiamo noi, consumatori e utenti. Dalle migliori esperienze di riuso nate dal basso a piccoli laboratori di riparazione di oggetti che sono frequentemente soggetti a vita breve. Saranno inoltre raccontate le esperienze di sharing di prodotti e servizi e i valori aggiunti in termini ambientali, economici e sociali.
  • domenica 26 alle 11 alla inaugurazione, ci hanno dato la conferma ufficiale il Sindaco e l'Assessore all'ambiente.
  • lunedì e martedì dalle 8,30 alle 13,30 ogni 30 minuti le varie classi elementari e medie visiteranno i 4 vagoni a disposizione per l'argomento dell'anno "l'economia circolare". Saranno accompagnati da educatori esperti.
  • ;lunedì pomeriggio conferenza sul ripristino delle ferrovie astigiane per migliorare i collegamenti dei territori riconosciuti UNESCO e sui problemi dei pendolari. Partecipano L'Architetto Giovanni Currado esperto di viabilità e trasporti, i circoli di Legambiente del territorio, l'osservatorio del paesaggio astigiano, esponenti delle ferrovie i club UNESCO di Asti, Alessandria e Alba i rappresentanti della regione Piemonte.
  • martedì alle 10 saranno presentati in conferenza stampa i risultati delle indagini indoor nelle scuole elementari, e i rilevamenti degli inquinanti prelevati da diversi sistemi diffusi in città. Presenti i responsabili di ARPA, gli esperti di Legambiente e i tecnici competenti di provincia e del comune.
  • -martedì pomeriggio premiazione delle aziende Piemontesi specializzate in attività dell'economia circolare.

Il Treno Verde è una campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane, realizzata grazie alla partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Platinum partner: Ecopneus
Gold partner: Conai, Fater, Ricrea
Silver partner: Eurosintex, Teon, 100% Campania
Partner Tecnici: Valorizza, brand di Gemmlab e Studio Sma, Orion
Partner Scientifici: CNR, La Sapienza, IUAV
Partner Didattico: Museo A come Ambiente
Exhibit: Accademia arti e nuove tecnologie
Media Partner: La nuova ecologia



















Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali