Giovedì 16 agosto a partire dalle ore 17, partendo davanti alla casa natale di Lalla Romano in piazza Mazzini a Demonte, ha avuto luogo la “Passeggiata letteraria sulle orme di Lalla Romano”. Nel corso della passeggiata, condotta dal prof. Giovanni Tesio, direttore dello "Spazio Lalla Romano", insieme ad Antonio Ria, vicepresidente dell'Associazione "Amici di Lalla Romano", sono stati ripercorsi i luoghi intorno al paese natale della scrittrice, seguendo i suoi libri, tutti pubblicati da Einaudi: da “La penombra che abbiamo attraversato” ai romanzi per immagini, con fotografie del padre di Lalla, Roberto Romano (da “Romanzo di figure” fino a “Ritorno a Ponte Stura”).

“Sono uscita nella strada davanti all’albergo, e ho sentito l’aria – scrive Lalla Romano ne ‘La penombra che abbiamo attraversato’ ricordando l’aria di Demonte -. L’aria mi può bastare. È la mia aria. In nessun’altra valle vicina o lontana c’è quell’aria. Io la riconosco all’odore leggero che sa di latte, di strame, di erbe amare. Ma non è odore, se non dopo. Non è mai esaurito il mio bisogno di quell’aria. Io la penso di lontano, e mi nutre. Mi tormenta, anche: per qualcosa di irraggiungibile, ma anche di fatale…”.




















Le dotte e qualificate dissertazioni del Prof. Giovanni Tesio e gli approfondimenti del Dott. Antonio Ria hanno conferito un elevato profilo alla manifestazione, per la cui ottima riuscita sono stati determinanti l'impegno del Sindaco di Demonte Mario Claudio Bertoldi e dell'Assessore alla Cultura Miranda Armitano, che hanno curato in modo eccellente l'organizzazione dell'evento.

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali