Mostra "Frida Kahlo - A life in pictures - "Aula Picta" di Piazza Falletti a Barolo

Frida Kahlo 1907-1954: biografia

1907 Magdalena Carmen Frieda Kahlo Calderon nasce il 6 luglio a Coyoacàn, un sobborgo di Città del Messico, terzogenita di Matilde Calderon de Kahlo, messicana, e di Wilhelm Kahlo, tedesco.

1913 Si ammala di poliomelite, il piede destro rimane leggermente deformato. Frequenta il Colegio Aleman in Messico. 1922 Frequenta l'Escuela Nacional Preparatoria, dove vede il lavoro di Diego Rivera, che dipinge nella sua scuola il murale intitolato La creazione.

1925 Tornando a casa da scuola, l'autobus su cui viaggia si scontra con un tram. Trascorre un mese all'ospedale e durante il periodo di convalescenza comincia a dipingere.

1928 Frida si iscrive al partito comunista messicano (PCM) e incontra di nuovo Diego Rivera. I due s'innamorano. Diego la raffigura nel suo affresco Ballata della rivoluzione, che realizza all'interno del Ministero della pubblica istruzione.

1929 In agosto Frida Kahlo e Diego Rivera si sposano e vanno ad abitare prima a Città del Messico e successivamente a Cuernavaca. La Kahlo lascia il partito comunista quando Rivera ne viene espulso.

1930 Rivera ottiene degli incarichi negli Stati Uniti e in novembre la coppia si trasferisce a San Francisco.

1931 Frida Kahlo conosce il dottor Leo Eloesser, che diventa il consigliere medico per tutta la sua vita. La coppia fa ritorno per breve tempo in Messico.

1932 Si trasferiscono a Detroit, dove Rivera ha un nuovo incarico. In luglio, al quarto mese di gravidanza, Frida Kahlo entra all'ospedale Henry Ford, dove abortisce. In settembre muore la madre della pittrice.

1933 La coppia si trasferisce a New York, dove Diego Rivera dipinge un murale al Rockefeller Center. Alla fine dell'anno tornano in Messico.

1934 Al terzo mese di una nuova gravidanza, Frida Kahlo è costretta ancora ad abortire. Viene operata per la prima volta al piede destro. Nasce una relazione tra la sorella Cristina e Diego Rivera.

1935 Frida Kahlo lascia per qualche tempo la casa di San Angel e va a vivere da sola. Conosce lo scultore americano Isamu Noguchi con cui ha una relazione. Ritorna a vivere con Rivera. Subisce la terza operazione al piede destro. Fa parte di un comitato di solidarietà per i repubblicani spagnoli.

1937 II 9 marzo Lev Trotzky e Natalia Sedova arrivano in Messico e Frida li ospita nella "Casa Azzurra" a Coyoacàn.

1938 André Breton e Jacqueline Lamba giungono in Messico per incontrare i Trotzky. Entrano in contatto con la coppia Kahlo-Rivera. In ottobre e novembre Frida Kahlo presenta la sua opera alla galleria Julien Levy di New York con notevole successo. È la sua prima mostra personale. Ha una storia d'amore con il fotografo Nickolas Muray.

1939 Espone i suoi dipinti alla galleria Renou & Colle di Parigi e conosce i pittori surrealisti. Al ritorno in Messico si trasferisce nella casa dei genitori a Coyoacàn. Alla fine dell'anno Frida Kahlo e Diego Rivera divorziano.

1940 Si reca a San Francisco per curarsi dal dottor Eloesser. In dicembre Frida Kahlo e Diego Rivera si risposano.

1941 II 14 aprile Guillermo Kahlo muore per un attacco di cuore. Da questo momento la coppia Kahlo-Rivera vive nella "Casa Azzurra" a Coyoacàn, mentre la casa di San Angel funge da atelier a Diego Rivera.

1942 Frida Kahlo comincia a scrivere un diario. Diventa membro del Seminario de Cultura Mexicana.

1943 Viene chiamata a insegnare presso la scuola d'arte "La Esmeralda", ma poco dopo le sue condizioni di salute la costringono a dare lezioni restando a casa sua.

1946 II Ministero della pubblica istruzione le assegna il Premio nazionale di pittura per il dipinto Mosè. A New York viene operata alla colonna vertebrale.

1948 Si iscrive nuovamente al partito comunista messicano (PCM).

1950-51 Subisce sette operazioni alla colonna vertebrale e trascorre alcuni mesi in ospedale. Dimessa, si muove per lopiù su una sedia a rotelle.

1952 Partecipa a una raccolta di firme per la pace e Diego Rivera la rappresenta nel suo murale L'incubo della guerra e il sogno della pace.

1953 Lola Alvarez Bravo organizza nella sua galleria la prima mostra personale in Messico dell'opera di Frida Kahlo, che prende parte all' inaugurazione sdraiata su un letto.

1954 Frida si ammala di polmonite. Muore il 13 luglio nella "Casa Azzurra".

1958 Si inaugura il Museo Frida Kahlo, donato al popolo messicano secondo le volontà di Diego Rivera, deceduto l'anno precedente.







Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali