Cari amici, grazie al bell’articolo di Silvan Fenocchio sulle pagine di Gazzetta d’Alba e al passaparola che i soci arvangia hanno attivato, si arricchisce di giorno in giorno il programma della nuova edizione di Poeti sotto le stelle, invitati al raduno che si svolgerà a San Donato di Mango presso la Casa delle Memorie venerdì 10 agosto con inizio alle ore 17 del pomeriggio. All’atteso rendez-vous annuale dei cavalieri della cultura diffusa, quelli che in un recente passato chiamavamo “cavalieri della Luna” hanno già dato la propria adesio ne Clara Nervi, Sissi Begodi, Candida Rabbia, Donatello Porro, Ines Bertolino, Maria Teresa Vico e i sempre più numerosi collaboratori della rivista-libro “Langhe, cultura e territorio” da Beppe Fenocchio, a Silvio Marengo, a Giovanna Zanirato.

Da quest’anno la manifestazione si svolgerà in due tempi, dalle 17 alle 18,30 nel cortiletto della Casa delle Memorie, intitolato alla Giostra dei Poeti, il concorso interregionale di poesia in vernacolo che prese vita a Mango per iniziativa di Raoul Molinari ed Oreste Gallina a partire dal 1964; dalle 19 in avanti presso l’abitazione del fotografo Luigi Chiarle, nella splendida conca anfiteatro di località Scarzellini, lungo il tracciato della mitica “via magistra Langarum” tornata d’attualità in queste settimane, da oltre venticinque anni bandiera d’identità territoriale per l’Associazione Culturale Arvangia.

Lo spostamento da San Donato a località Scarzellini, di appena due chilometri, avverrà in macchina o a piedi per chi ama le passeggiate panoramiche che aiutano a conoscere il territorio riscoprendone i poggi belvedere. Non anticipo nulla di quanto potrebbe succedere agli Scarzellini dove il grande Luigi Chiarle ci introdurrà ai misteri delle pietre del tuono, farà rivivere antichi mestieri ormai scomparsi e ci farà da tramite per un incontro con gli asini indovini che ha preso sotto tutela. A seguire merenda sinoira conventuale, letture di poesie, e l’antico rito delle stelle candenti alle quali affidare i nostri sogni più importanti.

Attenzione, però, la festa patronale di San Donato, da quest’anno anche santo degli emigranti, inizia già giovedì 9 agosto con lo spettacolo teatrale che vedrà protagonista presso la sede del Circolo Amici di San Donato Oscar Barile e gli attori dell’ormai trentenne Compagnia del nostro teatro di Sinio. Una full immersion tra rose e spine dei sospiri d’amore, con in bella evidenza il mal d’amore e il disincanto nelle loro caratterizzazioni più sorprendenti e terapeutiche.

E subito dopo, domenica 12 agosto, sempre a San Donato di Mango, area di sosta naturale per la carovana del libro che cammina, da un mese a questa parte pulsante anche su face book col nome di salotto itinerante “Anna e la sua gente”, nuovi eventi, sull’esile filo della memoria, con inizio alle ore 16. All’ordine del giorno il raduno dei panettieri per registrare testimonianze di persone che hanno lavorato come panettieri nei paesi delle Langhe alte e basse, disposti a raccontare aneddoti e storie di vita, facendo conoscere personaggi di temperamento da annoverare tra i patriarchi di collina. Momento clou dell’incontro la presentazione dell’epistolario di Flaminio Bovo di Cortemilia, panettiere a New York nel 1909.

Poi per tutto il mese di agosto uno scollinare piacevole di paese in paese. Nella sera di martedì 14, a partire dalle ore 21, a Sinio La Notte delle Masche con musica, spettacoli, artisti di strada, bancarelle di prodotti tipici e “imboscate”. Domenica 19 agosto, sempre a Sinio, con inizio alle ore 16,30 nuova sosta pedaggera per il salotto letterario “Anna e la sua gente”, con ospiti d’eccezione Giovanna Zanirato, Primo Culasso, Giancarlo Montaldo e Beppe Fenocchio. Un evento molto atteso è anche quello in programma a San Benedetto Belbo dove nel pomeriggio di sabato 25 agosto si discuterà di “preti di Langa”, specialmente in riferimento ai personaggi di cui si è occupata Giovanna Zanirato nel suo libro “A mani giunte” e agli esponenti del clero che hanno ispirato i racconti di Beppe Fenoglio. L’incontro organizzato in collaborazione con gli amministratori di San Benedetto si svolgerà “all’ombra dell’ippocastano” a partire dalle ore 16. E per tutto agosto cercheremo l’immagine copertina per il numero otto di Langhe, un’immagine con cane, trifole e trifolao. Un premio speciale a chi la mette a disposizione. Il concorso è aperto, fatevi avanti. Per partecipare o ricevere informazioni sulle varie iniziative si può telefonare al cellulare 338-1761673 oppure inviare una mail a langamagica@virgilio.it.

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali